Sistema salariale dell’Amministrazione federale

Sistema salariale dell’Amministrazione federale

Il sistema salariale dell’Amministrazione federale ha lo scopo di stabilire la remunerazione dei collaboratori in funzione delle esigenze e delle prestazioni. Esso comprende lo stipendio di base, le indennità, i premi e le prestazioni accessorie.

Sistema salariale trasparente

I salari in seno all’Amministrazione federale sono trasparenti. Nella scala degli stipendi pubbIicata viene indicato l’importo massimo per classe di stipendio che può essere raggiunto se le prestazioni sono buone. I salari vengono fissati in base alla qualifica e all’esperienza rilevanti per la funzione nonché alla classe di stipendio contrattuale. Può essere considerata anche la situazione sul mercato del lavoro.

Lo stipendio di base evolve in funzione delle prestazioni individuali. La valutazione del personale funge da base per tale evoluzione. È determinante la misura in cui vengono raggiunti gli obiettivi concertati in materia di prestazioni e comportamento. Le prestazioni straordinarie e le prestazioni che richiedono particolare impegno possono essere ricompensate con premi di prestazione.

L’Ufficio federale del personale (UFPER) ha definito 74 funzioni di riferimento sulla base dei profili dei posti esistenti. Tali funzioni devono garantire che posti equiparabili siano attribuiti alla stessa classe di stipendio.

Indennità e prestazioni accessorie

Il sistema salariale dell’Amministrazione federale contempla diverse indennità. L’indennità di residenza compensa le diverse spese sostenute per mantenere il tenore di vita del luogo di residenza o di lavoro. L’Amministrazione federale versa per legge ai suoi collaboratori anche assegni familiari e indennità per il lavoro straordinario, il lavoro domenicale e notturno. Per onorare condizioni particolari di lavoro, l’Amministrazione federale prevede inoltre diverse indennità relative alla funzione e al mercato, come le indennità di soggiorno all’estero del DFAE o le indennità in funzione del mercato del lavoro.

Le prestazioni accessorie allo stipendio comprendono le prestazioni volontarie del datore del lavoro che possono essere utilizzate per aumentare l’attrattiva dell’Amministrazione federale quale datore di lavoro. Vi rientrano ad esempio la consegna gratuita di un abbonamento metà-prezzo, il sostegno finanziario per la custodia di bambini complementare alla famiglia e il congedo paternità di 10 giorni.

Parità salariale tra donna e uomo

L’attuazione del principio costituzionale «salario uguale per un lavoro di uguale valore» è un pilastro della politica salariale della Confederazione.
Nel 2016 il consigliere federale Ueli Maurer e le associazioni del personale hanno deciso di verificare la parità salariale e di sopprimere eventuali discriminazioni entro la fine del 2019. Nel 2018 è stato quindi effettuato un controllo degli stipendi per individuare eventuali differenze salariali non giustificabili tra donne e uomini. Dalla verifica è emerso che la parità salariale è garantita in tutti i dipartimenti e in tutte le unità amministrative.

Informazioni complementari

Contatto

Ufficio federale del personale UFPER
Eigerstrasse 71
3003 Berna
info@epa.admin.ch

Stampare contatto

https://www.epa.admin.ch/content/epa/it/home/temi/sistema-salariale.html